Prossime Mostre

OGNI MESE INAUGURIAMO 3 MOSTRE

Le prossime inaugurazioni sono sabato 25 novembre
dalle ore 19 alle ore22

CORSO INTERMEDIO DA SOLOSCRITTA FOTOROMANZO

GALLERIA QF1 _ Via Carducci 29

FOTOROMANZO

Fotografie degli alunni del corso intermedio di Verona Fotografia
Un corso di fotografia, o meglio due corsi di fotografia diventano una mostra fotografica. COn la logica di continuare la nostra ricerca sulla zona della città che ospita le notre 3 gallerie, abbiamo chiesto ai nostri alunni di racocntare dlle brevi storie, dei racconti in tre immagini che uniti ad un testo potessere raccontare un aspetto di questa zona della città. Abbiamo uniformato i lavori di tutti facendoli diventare una sorta di fotoromanzo anni '80. Il risultato sono una serie di immagini che divertono, incuriosiscono e fanno riflettere sulle strade che ci circondano. Bravi!


fede_MG_3463_MG_4565

GALLERIA QF2 _ Via Carducci 9

GAMES ANATOMY

Fotografie di Alberto Dedè e Bruno Pulici.
Eccezionale significa fuori da un ordine, dalla legge, dalla comprensione. Per una persona, esser fuori dal coro, distinguersi, separarsi dagli altri, rivendicare la propria unicità. Per uno sportivo, sentirsi solo sul gradino più alto del podio, essere l’eccezione e lasciare agli altri la regola. Cosa vuol dire essere un atleta? Significa vivere una vita fuori dal comune, esser pagato per correre, saltare, nuotare, lanciare, pedalare, magari giocare. Capita a pochi eletti baciati dal talento, o a chi costruisce il suo successo con un impegno così ostinato da sembrare ossessivo. Che tu sia fortunato o schierato tra la folla che fatica, in qualsiasi caso, se sei lì, se ti pagano per lavorare con le braghe corte, sei comunque al di fuori della media. Non esiste un’impresa sportiva che non porti i segni dell’eccezione, le stigmate della diversità. Lo sport non fa differenza fra Olimpico e Paralimpico ma fra vincitori e vinti. È competizione ma anche gestualità, estetica, psicologia, paura di perdere o di vincere, voglia di esserci, di faticare; ci sono i corpi che si muovono, ci sono tecnica e tecnologia. Ogni storia è un occhio aperto su una specifica disciplina ma anche l’occasione per mettere a fuoco il dietro le quinte della vita di un atleta: allenamenti, fatica, costanza, pressione psicologica, paura di sbagliare e voglia di migliorarsi. Cosa significa correre una gara di poco più di dieci secondi che è stata preparata, sognata e immaginata per quattro anni? Come ci si può allenare per la vittoria e allo stesso tempo essere pronti a perdere? Parlare di sport significa raccontare storie di successo e di sconfitta, di problemi che si possono risolvere e di alcuni che non si risolveranno mai. Coraggio, costanza, impegno, motivazione, fiducia in se stessi, sfida e voglia di superarsi sono i valori e i temi forti dello sport, il motivo per cui ci appassiona e ciò che ci permette di leggerlo come una splendida metafora delle nostre vite, fatte anche di sconfitte e successi.


verona_cart_MG_0029

GALLERIA QF3 _ Via Carducci 19

IL RESPIRO DI POVEGLIA

Fotografie di Beatrice Mancini
Una piccola barca avanza, lenta, nella nebbia. Verso un destino. Da Malamocco, dove la vita ha trovato una sua strada, attraversando il canal Orfano, verso l’isola di Poveglia. Già dal canale, in fondo, quel destino è l’assenza. Chiamato così per il numero dei soldati che ci hanno perso la vita nella guerra tra i Veneziani e i Franchi di Pipino d’Italia, è come un annuncio della vita che lascia i luoghi, abitandoli di ricordi, di immagini, di spazi vuoti. Dove la memoria, come l’acqua, come la nebbia, occupa lo spazio che si ritrova vuoto. Poveglia è stata un sanatorio, una base militare, un luogo di confino politico, un lazzaretto. Per altri è stato un luogo doloroso, perché qualcuno ci ha sofferto, fino al punto di togliersi la vita. O almeno così si dice. Per altri è stato un sogno di business, naufragato nelle suggestioni. Per altri è abitato da fantasmi. Per voi sarà un viaggio, tra storia e immaginazione, tra vite di passaggio. La nebbia rende incerti i confini, ed è bello perdersi cercando vite che non sono le nostre. Per capire, una volta trovate, quanto ci raccontano di noi.


LE TRE GALLERIE

3 GALLERIE


Un nuovo polo per la fotografia a Verona

TRE MOSTRE AL MESE

3 MOSTRE


3 autori espongono le loro opere.

WORKSHOP CON GLI AUTORI

I WORKSHOP


Gli autori delle mostre incontrano i curiosi della fotografia/p>

striscia gabriele

L'ARCHIVIO


Ecco cosa abbiamo fatto fino ad oggi